Archivi categoria: Politica interna

Gli elettori del PDL? Tutti deficienti

“BBoni, ftate bboni”, direbbe Maurizio Costanzo. Come sempre, una frase di questo tipo detta da uno di sinistra fa (giustamente) arrabbiare militanti, elettori o semplici simpatizzanti di Berlusconi e Fini, ma non è l’argomento di questo post. Almeno per il momento, io non la penso minimamente così e penso anche che, quando il berlusconiano non è un robottino che dice frasi preconfezionate come ieri sera il “ggiovane” Pasquali, ci si può anche discutere. Il punto è che ‘sta gente deve svegliarsi, perché a pensare che sono tutti deficienti è, come sempre accade, il loro politico di riferimento.

Continua a leggere

Annunci

5 commenti

Archiviato in Politica interna

Brava Gelmini, ma è un mezzo autogol

Tralasciando i disastri che la ministra Gelmini sta causando alla scuola pubblica, come il suo predecessore Moratti, con lo scopo di favorire la scuola privata confessionale e “da recupero” degli asinelli, per una volta voglio elogiarla. Qualche giorno fa l’hanno contestata e la solerte polizia (anche qui velo pietoso su questi Servitori dello stato, che spesso diventano semplicemente servi) hanno identificato i contestatori. Bene, il giorno dopo la ministra Gelmini ha dichiarato che la polizia non deve intervenire perché, dice, “Ho sufficienti argomentazioni per rispondere a chi mi contesta”. D’accordo su tutto, sia che la polizia non deve intervenire, sia che un politico se ha argomenti validi non teme contestazioni. Però qualcuno dica alla ministra Gelmini che c’è un famoso precedente di un politico importante che fece identificare e denunciare qualcuno che lo contestava, chiedendogli di farsi processare. In effetti, di argomenti quel politico ne aveva – e ne ha – decisamente pochi. Qualcuno lo dica alla Gelmini perché il politico è il suo capo (e padrone), Silvio Berlusconi.

1 Commento

Archiviato in Politica interna

Il governo di facciata

Ieri è stato presentato in pompa magna il disegno della Carfagna contro la prostituzione in strada. Multe e galera per tutti, prostitute e clienti. Ma quel che importa al Ministro delle Pari Opportunità, così come all’esecutivo nella propria attività di governo, come al solito non è la risoluzione dei problemi, ma mettere la spazzatura sotto il tappeto.

Continua a leggere

3 commenti

Archiviato in Italia, Politica interna

Berlusconi è un genio, siamo noi a essere cretini

E così hanno pubblicato anche delle intercettazioni riguardanti Prodi. Non sono certo le peggiori per quanto riguarda il contenuto, ma di certo evidenziano il funzionamento del sottobosco politico ed economico e come vanno gestiti gli affari in un paese come il nostro ricco di intrecci e di conflitti d’interesse. Ad ogni modo, Prodi è stato mandato a casa prima di tutto dai suoi alleati e indirettamente dagli elettori, che hanno punito i suoi successori facendo vincere il centrodestra. E, caso più unico che raro, a casa c’è andato davvero.

Continua a leggere

6 commenti

Archiviato in Italia, Politica interna

Chi è causa del suo mal…

Adesso Alemanno, che speculando su alcuni fatti di violenza avvenuti prima delle elezioni comunali aveva conquistato la poltrona di sindaco, chiede di non speculare su quanto accaduto ieri vicino a Ponte Galeria, alle porte di Roma. Troppo comoda! E cerca di fare un patetico distinguo (“Non stavano uscendo da una stazione della ferroviaria né andavano sulla ciclabile, come la Reggiani e Moriccioli. Se due turisti vengono a Roma in bicicletta e si vanno ad accampare in un posto abbandonato da dio e dagli uomini dopo aver chiesto consiglio su dove mettere la tenda a un branco di pastori immigrati, ebbene è difficile garantire loro la sicurezza. La loro è stata una grave imprudenza”.) Ecco! Se accadono violenze con Veltroni sindaco la situazione sicurezza è gravissima, ma se avviene durante il suo mandato, la colpa è delle vittime! Ridicolo, ipocrita e scandaloso.

Continua a leggere

13 commenti

Archiviato in Cronaca Lazio, Politica interna